"LA MIA IMPRESA DI FAMIGLIA"

Ing. Francesco Bottoli

 

Il dott. Pieraldo Carlini (Presidente del RC Mantova) presenta il relatore

 

All’interno del ciclo di presentazione di aziende del territorio di lunga data, il socio ing. Francesco Bottoli ha sviluppato il tema La mia azienda di famiglia alla quinta generazione di imprenditori. Il presidente Carlini lascia l’autopresentazione al relatore che si concentra piuttosto sulla storia dell’impresa di famiglia attraverso una serie di fotografie che segnano anche la storia di Mantova e le vicende storico-economiche di più di un secolo a partire da 1881 con Giacomo Bottoli, padre di Policarpo e nonno di Arturo, fondatore dell’impresa Bottoli, i primi due invece capomastri.

Arturo, che lavorava per l’arch. Provasoli, nel 1907 va a Milano dove lavora come muratore e frequenta una scuola professionale muraria, poi torna a Mantova dove alla fine degli anni ’30 costruisce l’ex sede INPS, i magazzini del formaggio a Belfiore e dopo la guerra la Montedison, la centrale termoelettrica di Ostiglia, nel 1952 la nuova stazione ferroviaria, nel 1955 gli edifici di Corso della Libertà, nel 1961 la Canottieri Mincio.  Il figlio di Arturo e suo collaboratore ed erede era Silvio, a sua volta padre di Arturo, Alberto, padre del relatore Francesco, e Giuseppe che presero a loro volta la direzione dell’impresa.   

Altre opere di edilizia civile sono venute successivamente come il complesso residenziale Le Torrette, parallelamente alle ristrutturazioni e restauri, dal Convento di San Francesco, anche grazie a molte donazioni della famiglia, a S. Andrea, all’ex mercato dei Bozzoli ed anche a Verona.

Negli anni 2007-8 la diversificazione con attività nell’Est Europa, Slovacchia e Ungheria con una strategia commerciale molto aggressiva.

Molti sono i lavori in corso utilizzando strutture in legno Wolf Haus per scuole e case di riposo, un monastero di Benedettine in Slovacchia, ricostruzioni nell’area del terremoto 2012, in città l’ultimo lavoro è il restauro di palazzo Canossa.