“Agricoltura e Agroindustria: insieme per un nuovo rinascimento Italiano”

Dott. Antonio Biancardi, Imprenditore agricolo, già Presidente di Federlombarda Confagricoltura

 

Dott. Antonio Biancardi e Rag. Gian Paolo Tosoni (Presidente del RC Mantova)

 

   Agricoltura e Agroindustria : insieme per un nuovo rinascimento italiano, il titolo della relazione tenuta dal dott. Antonio Biancardi, membro di giunta di Assolombarda, presidente di una industria alimentare, conduttore di azienda agricola, rotariano.

   Il relatore è partito dagli interventi del 2001 in materia di agricoltura che hanno ampliato l’attività del settore, dall’agriturismo alla produzione di energia elettrica. Particolare rilievo ha in agricoltura lo spirito d’impresa che è molla per il cambiamento e che deve spingere a guardare al futuro senza ideologie, anche in vista dell’appuntamento Expo 2015. La stessa azienda di famiglia del dott. Biancardi non si occupa solo di prodotti agricoli e allevamento, ma anche della qualità della carne e del pomodoro, basandosi su istituti di ricerca che puntano a migliorare il prodotto ( tenerezza della carne, razza limousine priva di corna ecc.) Tutto questo in una pura logica d’impresa, senza finanziamenti pubblici, alla ricerca di soluzioni sempre nuove, come quella della produzione di energia anche dalle biomasse mediante gli scarti del pomodoro uniti a letame e trinciato di mais. Gli agriturismo sono importanti ( vedi quello di famiglia in tenuta Boscone), ma la pura difesa del paesaggio non basta per l’agricoltura.

   Una domanda sugli OGM è venuta dal presidente Tosoni, trovando la risposta rassicurante del relatore che sostiene la indispensabilità di questo processo, anche sulla base di autorevoli pareri. Sul tema è intervenuto pure il socio Mori, in particolare sulla dicotomia che dice sì ai pesticidi e no agli OGM, interrogandosi anche sull’attuale rialzo dei cereali. Cattelan ha a sua volta difeso la scelta degli OGM, sostenendo anche il ruolo dell’impresa agricola come volano dell’economia e la necessità del superamento di un veteroecologismo. Boni ha chiesto spiegazioni sugli attori della ricerca di laboratorio in campo agricolo e sul ruolo del pomodoro, più volte citato, nell’attuale sistema di produzione agricola. Carlini ha ripreso il tema degli impianti a biomasse che attualmente godono di tariffe agevolate, sulla base degli accordi di Kioto.