Dott. Alain Elkann (scrittore – giornalista e Presidente del Comitato scientifico di Palazzo Te) :

presentazione del suo ultimo romanzo "Hotel Locarno" e informazioni su iniziative riguardanti Palazzo Te

 

 

Dott. Alain Elkann e Rag. Gian Paolo Tosoni (Presidente RC Mantova)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gian Paolo Tosoni, Alain Elkann e Vera Torreggiani (Presidente del RC Andes)

 

 

 

Barbara Bovi Ansaloni (Presidente dell'Inner Wheel Mantova)

 

Il presidente Tosoni in apertura ha presentato il relatore, i soci del RC Andes con la loro presidente Vera Torreggiani e gli ospiti Riccardo Braglia, Barbara Bovi Ansaloni, presidente Inner, Gualtiero Grigato, presidente Rotaract.

Il romanzo: il titolo viene da un albergo di Roma dove l’autore ha vissuto, un albergo di atmosfera, che ha ospitato molti artisti e intellettuali. Il protagonista è Michel, un critico d’arte, che cerca l’amore e questa ricerca si snoda attraverso tre donne. Con la terza, Gloria, va a vivere l’amore a Napoli perché l’Italia è un luogo per amarsi…  La conclusione ai lettori……

Il romanzo ha dato allo scrittore lo spunto per spostare l’attenzione sulla nostra città, una città di atmosfera, con lo splendido Palazzo Te che va migliorato prima di tutto nei servizi, illuminazione, riscaldamento, caffetteria, libreria, per creare una continuità accogliente. Quanto alle iniziative da sviluppare all’interno del Palazzo Te il relatore ha fatto riferimento a una mostra sulla Ferrari, a un filone giudaico da sviluppare grazie alla presenza in consiglio di Giulio Busi, a un filone egizio che leghi la presenza di un piccolo museo egizio in palazzo alla sua contestuale presidenza del Museo Egizio di Torino, al Mantegna di Madrid che potrebbe tornare in città e costituire da solo un evento. Naturalmente in attesa della mostra dedicata a Giulio Romano.

Comunque il relatore punta molto su una nuova illuminazione e sul ripristino dei giardini, vale a dire su un miglioramento del palazzo in sé e sulla sua iconizzazione. Mantova però deve migliorare la propria situazione alberghiera con due o tre piccoli alberghi di atmosfera come il Locarno del romanzo.

Nel dibattito Tosoni ha fatto riferimento ai romanzi di Nuvoletti, Maccari ha lodato l’obiettivo di tenere alta l’immagine della città ricordando che serve il consenso locale, Bonfatti Paini ha suggerito la ripresa dei Quaderni di Palazzo Te, Urban ha parlato delle resistenze della città ai cambiamenti e ha evocato la questione delle risorse necessarie per la realizzazione dei progetti.

Il relatore ha ripreso il discorso indicando la strada del buon senso, senza spese faraoniche, valorizzando ciò che già c’è, magari ricorrendo a sponsor. Si è detto inoltre disponibile a tornare l’anno prossimo per fare il punto sul lavoro svolto.