IL VESCOVO  CON I CLUB DI SERVIZIO

 

"L'AMICIZIA, EMANAZIONE DELLA FORZA DIVINA"

 

I club di servizio mantovani hanno risposto numerosi all’invito di Monsignor Marco Busca, Vescovo di Mantova, nella Basilica Palatina di S. Barbara.  A rappresentarli tutti ha preso la parola per ringraziare il rotariano Lorenzo Gaioni del club Postumia, preceduto da una breve introduzione all’incontro di Mons. G. Carlo Manzoli.

Mons. Busca in un primo intervento ha spiegato il senso del suo invito, una forma di ringraziamento per tutti gli inviti ricevuti e non accettati. Elevazione in musica il titolo dell’incontro, da intendere come elevazione spirituale attraverso l’arte e la musica.

Mons. Brunelli ha infatti brevemente ricostruito la storia di S. Barbara e del Duomo cui ha fatto seguito l’intervento del Vescovo Busca sulla natura e le finalità dei club ospitati, fondati sulla amicizia e sul servizio. Particolare rilievo ha avuto il tema dell’amicizia intesa come visione di sé attraverso l’altro, una delle forme di conoscenza più elevate perché fa maturare in noi aspetti che spesso non conosciamo, amicizia da intendere come reciprocità anche nella sofferenza e certamente nel matrimonio e nel rapporto fra genitori e figli. L’amicizia è alla base dell’azione perché è il comune sentire che spinge ad agire. Naturalmente è richiesta l’assoluta fedeltà. L’amicizia in ultima istanza è emanazione della forza di Dio che ama e ci ama. E Mons. Busca si è dichiarato amico di Mantova e della ricca realtà dei club di servizio.

A conclusione, l’elevazione in musica suddivisa in tre momenti, l’organo Antegnati suonato da Umberto Forni, passi di gregoriano eseguiti dalla Schola Gregoriana diretta da Michael Guastalla, brani polifonici  di vari autori dalla Corale Discantica col medesimo direttore. Esecuzioni impeccabili, molto apprezzate dal pubblico presente.

 

 

 

 

 

Il Vescovo

 

 

Il Presidente del RC Mantova (Renzo Tarchini)