L’economia mantovana nella prima metà del 2010

 

(Rag.Carlo Zanetti, Presidente della Camera di Commercio di Mantova e già Presidente dell’Associazione degli Industriali di Mantova)

Al centro il Presidente del RC Mantova (Rag. Gian Paolo Tosoni)

 

Rag. Carlo Zanetti

 

 

Dopo aver presentato la struttura della camera di Commercio divisa in tre macroaree che si occupano dei livelli amministrativo, promozionale e anagrafico, il relatore ha parlato del contesto generale dell’economia, caratterizzato, soprattutto a partire dal 2008, dalla crisi dei consumi e dall’aumento della disoccupazione. Il mondo economico è profondamente mutato, la ripartenza deve avvenire su basi diverse rispetto al passato.

Ma qual è stato l’impatto sulle imprese mantovane? I dati di fine giugno 2010 ci danno la prevalenza di imprese attive nel terziario, seguono agricoltura, costruzioni e industria. Si tratta per lo più di piccolissime aziende con un massimo di 9 addetti. In ogni caso agricoltura e industria nel mantovano sono più rilevanti che nel resto della Lombardia.

Punto di forza dell’economia mantovana è la coesistenza di svariate specializzazioni produttive che si accompagna a una notevole capacità esportativa, in prevalenza verso i mercati europei. Nonostante il saldo delle esportazioni sia ancora positivo, le difficoltà del 2009 si sono manifestate anche nella realtà economica mantovana, con l’aumento del tasso di disoccupazione di 0,7 punti e calo di produzione e fatturato. In agricoltura sono deludenti l’allevamento dei suini e la produzione dei cereali. Tiene invece il terziario, stabile il commercio, aumenta il turismo.

C’è qualche segnale di ripresa : a fronte di 200 imprese perse nel 2009, il primo semestre di quest’anno ha chiuso con un incremento di 270. Piccoli passi, ma strada ancora lunga per un recupero dei livelli pre-crisi.

E’ necessario un rilancio degli investimenti, accompagnati dal sistema bancario insieme a sviluppo e innovazione, internazionalizzazione e formazione. A questo proposito il contributo all’Università di Mantova è raddoppiato (800.000 euro)

Il rag. Zanetti ha infine ricordato alcuni dei suoi atti in qualità di presidente camerale : ha eliminato l’auto blu, vuole dare nuova vita al palazzo di via Calvi, troverà soluzioni per aiutare le donne ad intraprendere.