ROTARY CLUB MANTOVA

 

Relazione conclusiva sui Service realizzati

nell’anno rotariano 2013-2014

 

 Presidente Pieraldo Carlini

                                                                                                                      Segretario Lidia Cagioni

In sintesi:

 

-         PASTI CALDI E BORSE ALIMENTARI CON LA CARITAS

-         FONDO GARANZIA  DI € 10.000 PER IL MICROCREDITO SOCIALE

-         RYE long term (Scambio giovani)

-         Mentoring (Orientamento alla professioni)

-         Ryla Yunior (Seminario di formazione residenziale interclub per adolescenti)

-         AULA VERDE- Realizzazione di un giardino nell’area incolta adiacente alla scuola

-         Progetto Chicco per le scuole elementari

-         Sostegno alla stagione della Società della musica per l’80° della fondazione del Rotary club Mantova

-         Completamento progetto REBUILDING MANTUA  (interclub)

-         Sostegno finanziario ai progetti Rotaract ed Interact

-         Donazione di una fotocopiatrice alla Scuola senza Frontiere Onlus.

-         Contributo finanziario di € 1.000 per la digitalizzazione dell’archivio dell’Accademia Nazionale Virgiliana

-         Contributo di 100 U$  per ogni socio alla Rotary foundation

-         Contributo di 2000 U$ al progetto POLIOPLUS della Rotary Foundation

-         Destinazione Contributo di 2.700 € al Centro aiuto alla vita per la tutela della salute materna ed infantile

-         Contributo di € 1.000 al Villaggio SOS di Mantova onlus

-         Destinazione contributo per acquisizione e donazione manoscritti medievali all’archivio di stato assieme ad altri club di servizio

-         Contributo di € 1000 per la realizzazione del service Amico Campus

 

Tutti i service hanno visto non solo l’impegno finanziario del club, ma anche l’impegno organizzativo dei propri dirigenti e di alcuni soci

 

 

 

 

 

Il Club ha realizzato service di solidarietà umanitaria con interventi diretti o di finanziamento a favore dello svantaggio socio-economico, in questo anno di pesante crisi sociale. Sono stati sostenuti, inoltre, iniziative  di educazione e di formazione dei giovani.  Particolare riguardo è stato riservato ai service interclub per potenziare gli interventi.

 

TITOLO PROGETTO: PASTI CALDI E BORSE ALIMENTARI CON LA CARITAS

Con le socie Inner Weehl e gli amici del Rotaract si è voluto dare concretezza al motto Vivi il Rotary, cambia le vite per un progetto sociale a favore della popolazione mantovana in grave difficoltà economica.

Responsabile del progetto:   Pieraldo Carlini

Territorio:    Mantova

Esigenze: La grave e crescente difficoltà economica vede un consistente aumento di richieste d’aiuto non solo da parte della popolazione immigrata, ma anche degli Italiani. I numeri forniti dalla Caritas diocesana per il 2012 sono eloquenti : 5.000 persone incontrate dai centri di ascolto della povertà in un contesto di 15.000 indigenti gravi. Per contro 2.500 persone assistite dalle parrocchie,  più di 40.000  pasti caldi distribuiti nella sede cittadina, circa 1300 nuclei famigliari aiutati con pacchi alimentari utili per il fabbisogno medio settimanale. Il totale porta a una cifra enorme, quasi 700.000 pasti erogati.

Beneficiari:  Indigenti immigrati, ma anche italiani, bisognosi di aiuto per sopravvivere, individuati dal centro di ascolto della povertà dell’Associazione Agape onlus – C.A.S.A. San Simone della Caritas.

 

Attività svolta. Raccolta fondi, realizzata nella festosa atmosfera prenatalizia, in occasione della tradizionale Festa degli Auguri con gli amici Inner e Rotarac. Alla presenza di Monsignor Gibelli, che rappresentava la Diocesi, e grazie al brillante banditore Giampaolo Pezzoli, socio del club, si è svolta una pesca durante la quale sono stati messi in palio i doni raccolti grazie al contributo e alla collaborazione di molti soci e dei giovani del Rotaract. 

L’iniziativa ha permesso di mettere insieme una somma corrispondente a 400 pasti caldi e a 100 borse alimentari con 40 kg. di alimenti e 14 litri di latte ciascuna da consegnare a persone e famiglie individuate dalla Caritas.

 

  

 

TITOLO PROGETTO: MICROCREDITO

 

Si è voluto dare concretezza al motto Vivi il Rotary, cambia le vite per il progetto Proximis di particolare impatto sulla realtà socio-economica del territorio attuando una convenzione per il microcredito con un fondo di garanzia di 10.000 euro.

Responsabile del progetto:   Pieraldo Carlini

Territorio:    Mantova

Esigenze:   Inserimento socio-lavorativo, mantenimento dello stato occupazionale, scolarizzazione dei minori, qualificazione professionale degli adulti

Beneficiari: Individui, famiglie o micro imprese, italiani e non, selezionati ed indicati da un apposito centro di ascolto, che nella attuale difficile congiuntura economica necessitano di un supporto finanziario trovandosi nell’impossibilità di accedere al credito bancario per vie ordinarie. 

Attività svolta. Con Caritas diocesana, Mantova Banca, Fondazione della Comunità della Provincia di Mantova e Confindustria è stata attuata una convenzione per il microcredito con un fondo di garanzia di 10.000 euro per la costituzione di un fondo depositato presso l’istituto bancario al fine di garantire l’istituto stesso dai rischi di insolvenza dei crediti erogati a persone appartenenti a fasce deboli della popolazione. Fino a giugno 2013 sono stati erogati 38 microcrediti per un importo complessivo di circa 79.000 euro, 15 a cittadini italiani e 23 a persone di origine straniera. L’importo massimo concedibile è di 5.000 euro estendibile a 7.000 in casi straordinari.

Il contributo del club al fondo, di 10.000 euro, va ad aggiungersi ai complessivi 75.000 già stanziati dagli altri enti. E’ evidente che tale apporto al fondo di garanzia avrà anche un benefico effetto moltiplicatore, in quanto man mano che rientreranno le rate dei prestiti, erogati dalla banca e garantiti dal fondo, saranno disponibili nuove linee di credito. I beneficiari sono individuati da un apposito centro di ascolto che accerta l’effettiva necessità del prestito e la sua destinazione.

 

 

 

TITOLO PROGETTI: NUOVE GENERAZIONI

 

Ambito/i del progetto: Alfabetizzazione, pubblica utilità.

Progetto Chicco - RYE long term (Scambio giovani) - Mentoring (Orientamento alla professioni) -  Ryla Yunior (Seminario di formazione residenziale interclub per adolescenti)

Responsabile dei progetti:   Luigia Bettoni

Territorio:    Mantova e provincia.

Esigenze: La partecipazione ai progetti si è proposta di soddisfare molteplici esigenze, dall’ alfabetizzazione e multiculturalità del Progetto Chicco e del RYE,  al bisogno di orientamento degli allievi delle Scuole Superiori che devono scegliere gli studi coerenti con il lavoro che vorranno svolgere del Mentoring, alle esigenze di formazione di dominio dell'emotività e alla gestione di situazioni conflittuali degli adolescenti del Ryla Yunior.

 

Beneficiari: Studentesse e studenti della Scuola Primaria e Secondaria di Mantova, frequentate anche da ragazzi provenienti da vari comuni della provincia.

Attività svolta:

Progetto Chicco – Dopo aver presentato il libro Chicco alla ricerca della nota perduta, ne è stata donata una copia alla classe terza A della Scuola Primaria Ippolito Nievo di Mantova.

RYE- Long Term Exchange Program – Due studentesse statunitensi hanno soggiornato a Mantova e frequentato per l’anno scolastico la Scuola Superiore Itis Fermi della città, grazie al programma di scambi giovani rotariani.

Mentoring - I Rotariani e i Rotaractiani attivi nei diversi ambiti professionali si sono messi a disposizione degli studenti per un progetto di Orientamento articolato in più fasi: i soci professionisti hanno illustrato le attività, gli ambiti e le competenze della proprie professioni; gli studenti hanno confrontato i loro interessi, le loro attitudini e motivazioni con il socio rotariano che già esercita la professione scelta; il socio rotariano, divenuto mentore, assiste, aiuta e consiglia lo studente stesso.

Ryla Yunior – Seminario interclub di formazione residenziale per giovani adolescenti della durata di quattro giorni, condotto dal socio, psicologo Roberto Bondavalli, al Centro Salesiano di Albarè di Costermano, tra la fine di aprile e i primi di maggio. Le attività sono volte al rafforzamento dell’autostima, alla socializzazione, alla gestione del tempo, delle emozioni e dei conflitti, per favorire le scelte decisionali.

Partecipazione di due rotaractiani al RYLA 2014

Contribuzione alle attività del Rotaract Mantova ed Interact Mantova

 

 

 

 

 

TITOLO PROGETTO: AULA VERDE- Realizzazione di un giardino nell’area incolta adiacente alla scuola

Responsabile del progetto:   Lidia Cagioni

Territorio:    Mantova

Esigenze:  - Educazione dei giovani alle problematiche ecologiche e al governo del territorio -integrazione fra alunni - educazione al senso di responsabilità - sensibilizzazione al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente - acquisizione di conoscenze scientifiche storiche e ambientali - acquisizioni di competenze per l’ideazione, la progettazione, la realizzazione e la cura di un giardino.

Beneficiari:    Allievi dell’ Istituto Comprensivo Mantova 1, Scuola Media Leon Battista Alberti.

Attività svolta: Il progetto pluriennale, realizzato con il contributo del Rotary club Mantova e, inizialmente, della Provincia di Mantova e dell’Istituto d’Arte della città, ha permesso il recupero dell’area incolta adiacente alla scuola, realizzando un giardino e un orto botanico. Fasi del progetto:

1)      gli studenti e gli insegnanti hanno condotto una ricerca sui giardini antichi della città,

2)      hanno studiato un progetto di giardino e di orto botanico adatto all’area da recuperare,

3)      hanno piantumato fiori ed erbe aromatiche e officinali, studiando le caratteristiche morfologiche del terreno e la botanica,

4)      si sono presi cura dell’area verde collaborando in gruppi,

5)      presentano l’area verde alla cittadinanza in occasione del Festival Letteratura che si tiene nella nostra città in settembre.

 

 

 

 

TITOLO PROGETTO:

EDUCAZIONE ALL’ASCOLTO MUSICALE

 

Il Rotary Club Mantova, che condivide con La Società della Musica la finalità di avvicinare alla musica classica i giovani e tutta la cittadinanza, ha contribuito anche quest’anno alla realizzazione della stagione musicale mantovana, con una rassegna di musica da camera varia e importante (49 interpreti, 6 luoghi, 17 concerti, 94 composizioni ) che ha preso il via in gennaio e si concluderà nel maggio di quest’anno.

In attesa di EXPO 2015, prima di ogni concerto, è stato previsto l’inedito connubio agri-cultura per contribuire al dibattito sull’alimentazione. I concerti, infatti, sono stati accompagnati da un approfondimento sui temi e sui valori della qualità e della sicurezza alimentare.

Responsabili del progetto:   Luigia Bettoni

Territorio:    Mantova

Esigenze: 

 - Avviare i giovani e la cittadinanza alla conoscenza ed alla comprensione della musica classica e contribuire ad avviare la riflessione sull’alimentazione, in preparazione di EXPO 2015.

- Sostenere la Società della Musica per il meritorio impegno alla diffusione della cultura musicale nel territorio.

- Fornire visibilità all’attività del club, in quanto sul programma di sala e sulla brochure che illustra l’intera rassegna è posto il logo del Rotary club Mantova che ha celebrato gli 80 anni dalla fondazione

 

Beneficiari:   I giovani e la cittadinanza.

 

Attività svolta: Contributo finanziario alla realizzazione della stagione musicale.

I concerti, “itineranti”, si sono svolti nei luoghi più prestigiosi della città, dal teatro Bibiena, all’Auditorium Monteverdi, dal Chiostro di San Barnaba a Madonna della Vittoria.

Il concerto “Caro amico Ludwig”, sponsorizzato dal Rotary Club Mantova, è stato il primo dei cinque concerti dedicati all’esecuzione integrale dei trii di L. van Beethoven e si è tenuto lunedì 10 febbraio all’Auditorium Monteverdi del Conservatorio Campiani di Mantova.  Interprete il TRIO DES ALPES: MIRJAM TSCHOPP violino, CLAUDE HAURI violoncello, CORRADO GRECO pianoforte.

Grande apprezzamento da parte del  pubblico rotariano e non.

Sul programma di sala e sulla brochure che illustra l’intera rassegna è posto il logo del con la dicitura

“Con la città da ottant’anni 1934-2014” per sottolineare l’importanza che il RC Mantova dà non solo alla cultura in genere e alla cultura musicale in particolare, ma anche all’educazione dei giovani attraverso il linguaggio universale della musica.

 

 

 

TITOLO PROGETTO: REBUILDING MANTUA 2013

 

Restauro della sala delle Quattro colonne in Palazzo Ducale, danneggiato dal sisma del 2012

Responsabili del progetto:  Francesco Guarnieri e Luigia Bettoni

Territorio:    Città di Mantova

 

Esigenze: Restauro all’interno del Palazzo Ducale di Mantova di una sala affrescata, nell’appartamento della Rustica, resa inagibile dal sisma del 2012.

Beneficiari: I cittadini e i visitatori del monumento mantovano.

Attività svolta: Progetto interdistrettuale (distretti 2040, 2050 e Besançon-Francia) e interclub (Mantova, Mantova Castelli, Mantova S. Giorgio, Mantova Postumia, Piadena Oglio Po, Gonzaga Suzzara, Andes, Castiglione della Stiviere).

Restauro - conferenza stampa di presentazione – inaugurazione degli ambienti restaurati – pubblicazione con saggi storico-architettonici e relazioni tecniche, oltre a documenti e fotografie – posizionamento di una targa a ricordo dell’azione benefica rotariana.

Come service collaterali: due giornate di studio e uno stage di restauro per studenti dell’Accademia di Brera - uno scambio giovani di una settimana da parte di un gruppo di studenti del Liceo Victor Hugo di Besançon.

 

 

 

 

In collaborazione con gli altri club che hanno contribuito il service il RC Mantova nel 2014  ha finanziato la realizzazione di una pubblicazione per  inquadrare sia storicamente che scientificamente gli interventi eseguiti.

 

 

IL CLUB HA FINANZIATO, INOLTRE, ALTRE IMPORTANTI INIZIATIVE:

 

-Contribuzione di 2000 dollari alla Rotary Foundation per il Fondo Polio Pus e 100$ per ogni socio alla Rotary Foundation

 

-Centro di Aiuto per la Vita

La Conviviale del 19 maggio 2014, in cui il club era ospitato alla sede della Lubiam, è stata offerta dal nostro socio Giuliano Bianchi. Il club ha erogato una donazione destinata alla realizzazione di un service del Centro di Aiuto per la Vita raccogliendo dai soci e loro ospiti il costo equivalente di una cena conviviale

 

-Villaggio SOS

Abbiamo partecipato al service interclub di sostegno a Villaggio Sos che ospita principalmente bambini e madri che si trovano in situazioni gravemente critiche, grazie al progetto condiviso con RC Mantova Castelli e RC Mantova Postumia

 

-Amico Campus

Contribuzione alla realizzazione di Amico Campus, in cui disabili con le loro famiglie sono ospitati per una settimana in un villaggio turistico sul Lago di Garda.

 

-Donazione di una fotocopiatrice alla Scuola senza Frontiere Onlus che si occupa di alfabetizzazione di immigrati per agevolare l’inserimento nel mondo del lavoro

 

-Contributo alla digitalizzazione dell’archivio dell’Accademia Virgiliana ( http://www.accademianazionalevirgiliana.org/index.php?option=com_content&view=article&id=99&Itemid=287)

 

Mantova, 26 giugno 2014

                                                                                                                                        Il Segretario

Lidia Cagioni